Sussidiari arcobaleno

Una panoramica sull’educazione alle differenze e sul cyberbullismo di matrice omobilesbotransfobica.

Sussidiari Arcobaleno si propone di accompagnare il mondo della scuola integrando il percorso educativo curricolare e dando la possibilità a studenti e docenti di aprire il proprio sguardo all’educazione alle differenze. In particolare viene approfondito il tema del cyberbullismo di stampo omolesbobitrasfobico, mostrando, in questo caso, come Scuola e Formazione Cassero affronta questo tema nei laboratori condotti all’interno delle scuole.

Così, come ai tempi delle scuole elementari, i sussidiari didattici offrivano alle maestre e ai maestri un sostegno integrando i loro insegnamenti, questo spazio vuole essere un punto di appoggio sul piano educativo, con l’obiettivo di costruire un ambiente scolastico plurale, rappresentativo e aperto.

Quando parliamo di spazi abitati dagli e dalle studenti diventa necessario attraversare la dimensione on line: per questo intendiamo fornire una panoramica sia sulla metodologia utilizzata nell’educazione alle differenze, che grazie all’approccio olistico opera coinvolgendo in prima istanza i corpi situati, sia sul cyberbullismo, in particolare di matrice omolesbobitransfobica.

Metodologia

L’educazione non formale: che cosa propone Scuola e Formazione Cassero nelle scuole bolognesi da oltre vent’anni? Quale è la metodologia educativa adottata nei laboratori? Quali le attività che vengono proposte per fare educazione alle differenze?

Il cyberbullismo

Nozioni base: Cosa si intende per cyberbullismo e perchè è importante parlarne a scuola?

Il solito finocchio

Il cyberbullismo raccontato a fumetti: un contenuto originale di Scuola e Formazione Cassero illustrato dall’attivista Sofia Leo.